Terremoto, approvate le agevolazioni fiscali

Ma ancora manca una riscossione rateale dei tributi

Il governo italiano ha finalmente approvato il decreto legge di completamento della disciplina di accesso ai finanziamenti per il pagamento di tributi e contributi sospesi in occasione degli eventi sismici che hanno colpito le regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto lo scorso maggio. Chiarendo che il meccanismo di finanziamento, dal prossimo 16 dicembre, vale anche per le aziende agricole terremotate.

Confagricoltura è soddisfatta solo parzialmente: «Finalmente si è fatta chiarezza. Ma ancora resta il problema che gli agricoltori terremotati non sono nelle condizioni di adempiere agli obblighi di legge. Andrebbero sostenuti negli sforzi di ripresa e di ricostruzione, e invece sono costretti a procedure farraginose per rispettare scadenze fiscali e contributive. Non comprendiamo perché non sia stato seguito il sistema definito a suo tempo per i terremotati dell’Abruzzo, che prevedeva che la riscossione avvenisse in modo rateale, dopo un congruo periodo di sospensione».

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter