In Toscana si promuove la sicurezza in agricoltura

La Regione ha lanciato un progetto pilota per micro e piccole aziende agricole allo scopo di ridurre gli incidenti sul lavoro agricolo

La Regione Toscana è tornata a segnalare nei giorni scorsi la possibilità per gli agricoltori di aderire al progetto pilota per l’assistenza nell’implementazione della sicurezza delle attrezzature agricole nelle micro e piccole aziende, varato dalla Regione stessa proprio per prevenire gli infortuni nel settore.

A richiamare la possibilitè è stato l’assessore al diritto alla salute, Luigi Marroni: «Abbiamo fatto molto e stiamo continuando a fare molto per prevenire gli infortuni in agricoltura. Ma evidentemente non è ancora sufficiente e dobbiamo fare ancora di più. In quest’ultimo periodo si sono verificati troppi infortuni mortali; l’ultimo, qualche giorno fa in provincia di Siena, ha coinvolto un ragazzo di appena 17 anni. Come Regione Toscana stiamo portando avanti un progetto pilota che ha proprio l’obiettivo di ridurre, e possibilmente annullare, gli infortuni derivanti dall’uso di trattori e motocoltivatori. Voglio personalmente invitare gli agricoltori ad aderire quanto più numerosi possibile a questo progetto».

Tra le cause principali di infortuni gravi e mortali in agricoltura c’è l’uso di attrezzature non conformi. I controlli eseguiti dalle ASL toscane su 840 aziende nel 2012 hanno rilevato 65 trattori su 592 non in regola, 4 su 64 i motocoltivatori e 9 su 207 le motoseghe.

Il progetto pilota per l’assistenza nell’implementazione della sicurezza delle attrezzature agricole nelle micro e piccole aziende ha l’obiettivo di intervenire su questo rischio e offre la possibilità a lavoratori autonomi di età avanzata di adeguare le proprie attrezzature (motocoltivatore o trattore) dotandole di arco di protezione e cinture di sicurezza. Il progetto finanzia fino al 50% della spesa sostenuta e fino a un massimo di 1.500 euro. I beneficiari del contributo son poi tenuti a seguire attività formative per la sicurezza sul lavoro.

Altro progetto dedicato alla promozione della sicurezza in agricoltura è "Coltiva la sicurezza", che prevede la realizzazione di iniziative di informazione e assistenza a chi si occupa di prevenzione nei luoghi di lavoro. Un camper attrezzato, che ha la funzione di stand itinerante, copre tutto il territorio toscano per diffondere informazioni ed erogare formazione raggiungendo anche aziende individuali o a conduzione familiare, pensionati e hobbisti, che lavorano in agricoltura ma senza aver ricevuto alcuna formazione in materia di sicurezza e sono quindi maggiormente esposti a rischi per la salute propria e altrui.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter