Meloni, accordo tra Europa e Costa Rica

La nazione sudamericana non dovrà pagare dazi doganali per commercializzare in Italia, Spagna, Olanda, Gran Bretagna e Germania

È entrato in vigore lo scorso 1° ottobre l’accordo di libero scambio tra Costa Rica e i rappresentanti europei di Spagna, Paesi Bassi, Regno Unito, Germania e Italia per la commercializzazione dei meloni.

Grazie ai GSP (Generalized systems of preferences, in italiano Sistemi generalizzati di preferenze), in cui è inclusa la Costa Rica, la nazione sudamericana può godere di dazi doganali agevolati per le importazioni verso destinazioni europee. Per i meloni di varietà Honeydew e le angurie non viene imposto alcun dazio doganale. Con questo nuovo accordo, la Costa Rica è esclusa dalla regolamentazione che prevede che, dal 2014, gli importatori europei dovranno pagare un dazio doganale dell’8,8%.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter