A maggio 21 morti per incidente su trattore

Agghiacciante bilancio: la metà degli incidenti è stato mortale. Superate le vittime in autostrada.

I morti su trattore sono più di quelli in autostrada. Il mese di maggio si è distinto per un tragico bilancio per gli agricoltori: sono stati 21 i conducenti morti in seguito a un incidente su trattore, contro le 18 vittime dello stesso periodo in autostrada. Lo ha reso noto l’Asaps, l’associazione sostenitori e amici della polizia stradale, che ogni mese offre in merito delle puntuali statistiche.

Il fenomeno delle "morti verdi" – come vengono definite le vittime per incidente su trattore – continua dunque a far discutere. Il problema, infatti, è la disciplina: gli incidenti in autostrada a maggio sono stati ben 2257, ma gli incidenti mortali 14 (con 18 morti). Sproporzionato è invece il rapporto degli incidenti su trattore: ne sono stati registrati appena 44, e le vittime sono state 21. Un confronto che sorprende perché fa riflettere sull’elevata mortalità degli incidenti su trattore.

Così l’Asaps completa il suo rapporto sulle morti verdi: «Il numero di vittime in autostrada, peraltro in calo, rende imbarazzante il confronto con i dati, invece drammatici, degli incidenti sui campi e delle morti verdi. Nel quinto mese dell’anno sono stati monitorati 44 incidenti col coinvolgimento di trattori agricoli: 8 di questi (il 18%) sono avvenuti su strade prossime ai campi, mentre 36 (l’82%) hanno visto come teatro i campi, i boschi, i frutteti, in sostanza l’ambiente classico del lavoro degli agricoltori. Nei 44 sinistri, secondo i dati Asaps, hanno perso la vita 21 persone, una in meno rispetto a maggio 2011 ma dieci in più rispetto al mese precedente. Delle persone decedute, 19 erano i conducenti del mezzo agricolo e due i terzi coinvolti. Cinque eventi sono avvenuti di notte e 39 di giorno. In 19 casi (43%) il conducente era un anziano over 65. Insomma, il dato generale ci conferma ancora l’esigenza di mirati e specifici interventi per la sicurezza anche sui campi, nei quali i nostri agricoltori pagano un prezzo veramente drammatico. Servono anche per questo segmento formazione, informazione e regole rigide per la sicurezza passiva».

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter