La finanza fa morire di fame il mondo

Il land grabbing è un pericoloso fenomeno della nuova finanza senza scrupoli, che sottrae terreni agricoli a chi ne ha bisogno.

Si chiama ‘land grabbing’, ed è una nuova, pericolosa forma di colonizzazione che consiste nell’acquisto di terreni agricoli negli Stati poveri da parte di potenti imprenditori interessati alla produzione di alimenti per i propri bisogni. Secondo il presidente di Coldiretti Sergio Marini, che ha commentato il rapporto Oxfam sul land grabbing esprimendo una dura condanna, questa forma di neocolonizzazione "va assolutamente fermata perchè fa soffrire le popolazioni locali che continuano a morire di fame".

Il rapporto Oxfam segnala che sono 227 milioni gli ettari di terreno venduti, affittati o concessi a imprenditori privati dal 2001 al 2011. Il land grabbing rappresenta insomma un vero salto di qualità della speculazione finanziaria internazionale, che in questi ultimi dieci anni, oltre a giocare sulle materie prime agricole, ha cominciato a occuparsi di compravendita di terreni, sottraendo senza scrupoli risorse fondamentali per gli Stati più poveri. "Speculare sul cibo significa uccidere le persone – continua Marini -, e in questo la finanza, che già influisce troppo sull’economia reale, si dimostra proprio cieca davanti alla morte di intere popolazioni senza cibo".

Cibo merce qualsiasi, come può esserlo un’auto o un computer. E’ questo il grave concetto che va cambiato nella testa dei finanzieri mondiali, se si vuole sperare che qualcosa cambi. L’economia globalizzata continua a dimostrarsi irresponsabile, disonesta e senza scrupoli, e a causa delle sue speculazioni provoca conseguenze drammatiche che non vanno a influire solamente sui portafogli delle persone comuni, ma anche sulle loro vite, private della loro risorsa principale per favorire gli interessi di pochi potenti.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter