Agricoltura, Patuanelli: “Crisi materie prime pesa più di covid”

«Questa crisi delle materie prime e di alcune speculazioni alle quali stiamo assistendo pesa sull’agricoltura più del covid». Lo ha sottolineato dal ministro delle politiche agricole Stefano Patuanelli in apertura dell’audizione informale sul Piano strategico nazionale (Psn) alla luce delle osservazioni tecniche della Commissione europea. «Osservazioni che nonostante siano arrivate a fine marzo – ha lamentato Patuanelli – non tengono assolutamente conto, in una paginetta di rilievi ad ampio spettro e spesso ripetitive, della contingenza, dal rialzo dei costi energetici e delle materie prime al conflitto in corso in Ucraina».

«Ciò non significa che il Psn non possa essere toccato – ha precisato il ministro – ma va sottolineato che è espressione di un difficilissimo equilibrio raggiunto tra esigenze contrapposte al tavolo di partenariato».

«Missione del comparto è produrre cibo e avere un’agricoltura a minore impatto ambientale», ha concluso Patuanelli. «Tutti gli strumenti messi in campo dal Psn contribuiscono alla transizione ecologica, che riteniamo un’opportunità e una leva di competitività. Nostra idea è arrivare a una proposta definitiva il 31 luglio, per poi avere tutti i tempi di confronto per un testo che va approvato entro il 31 dicembre».

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter