Nuova Pac 2023-2027, taglio del 50% di titoli e greening

La bozza della Conferenza Stato-Regioni

Il tavolo nazionale di confronto Stato-Regioni ha partorito una bozza del Piano strategico nazionale sulla nuova Pac 2023-2027. Questi, in sintesi, i punti di maggiore rilievo contenuti nella bozza:

  • Prelievo di 90 milioni di euro (circa il 2,5% dei 3,63 miliardi totali) dal massimale dei pagamenti diretti per incentivare l’agricoltura biologica, spostandolo alla dotazione dei Psr.
  • Prelievo di 36,2 milioni di euro (1% del totale) verso i Psr per sostenere i giovani agricoltori.
  • Conferma dell’attuale soglia minima d’importo (300 euro) per la liquidazione delle domande Pac presentate da aziende agricole che hanno sede in aree montane e svantaggiate, comprese le isole minori, mentre sarà aumentata a 500 euro in tutte le altre aree.
  • 5 ecoschemi: riduzione antibiotici negli allevamenti e pascolo semi-brado, inerbimento colture pluriennali, olivi di rilevanza paesaggistica, sistemi foraggeri estensivi, colture a perdere di interesse mellifero.

Calcolando tutti i prelievi, ad oggi si stima che il valore attuale dei titoli+greening nel 2023 sarà tagliato del 50%. Quindi i titoli non verranno soppressi e riassegnati, ma semplicemente ricalcolati a partire dal 2023.

La bozza del Mipaaf dovrà diventare un documento definitivo entro il 31 dicembre, data ultima per l’invio a Bruxelles.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter