È partito il 7° Censimento generale dell’agricoltura

Le imprese agricole italiane sono obbligate a compilare il questionario

È partito lo scorso 7 gennaio 2021 parte il 7° Censimento generale dell’agricoltura. La rilevazione, l’ultima a cadenza decennale per il settore agricolo, si rivolge a tutte le aziende agricole presenti in Italia (circa 1,7 milioni secondo l’Istat) per fotografare e raccontare l’attuale settore agricolo e zootecnico e fornire un quadro informativo statistico sulla sua struttura a livello nazionale, regionale e locale.

Le informazioni ottenute riguardano il numero delle aziende, il titolo di possesso dei terreni e la loro utilizzazione, la consistenza degli allevamenti, la manodopera impiegata e le attività svolte parallelamente all’attività di produzione agricola, che configurano l’azienda come soggetto, non solo produttore di beni ma, anche erogatore di servizi. In questo senso, il Censimento generale dell’agricoltura offre il dettaglio di un’attività che, seppure tradizionale, tende all’innovazione e all’ampliamento del suo raggio di azione.

Le principali novità introdotte nell’operazione censuaria riguardano il questionario in formato esclusivamente digitale, il coinvolgimento dei Centri di assistenza agricola nella rete di rilevazione e la tecnica multicanale di raccolta dei dati. Partecipare è un obbligo di legge.

È possibile compilare il questionario sul sito dell’Istat »

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter