Accordo banche-Agea: niente più ritardi Pac

Dal 1° giugno saranno i singoli istituti bancari a erogare gli anticipi dei pagamenti che spettano agli agricoltori.

Non tutti i mali (forse) vengono per nuocere. Com’è noto, i pagamenti Pac 2015 stanno subendo un ritardo scandaloso, ma almeno questo ha portato il Ministero delle politiche agricole ad annunciare un’intesa tra Agea e Abi (Associazione Banche Italiane) per evitare che questo avvenga di nuovo.

Secondo quanto detto dal ministro Maurizio Martina, infatti, grazie a questo accordo le erogazioni 2016 saranno agevolate. Agea infatti sta stringendo dei contratti con i singoli istituti bancari (presto dovrebbero essere resi pubblici i loro nomi) per far loro provvedere all’anticipo di almeno il 70% dei pagamenti Pac di base e del greening entro novembre 2016.

Il comunicato del Mipaaf sottolinea come, dopo la presentazione della domanda Pac 2016, entro il prossimo 30 giugno le aziende agricole potranno collegarsi alle banche aderenti all’iniziativa Agea. Ogni agricoltore avrà un numero pin legato al diritto di pagamento e un codice che consentirà un’unica erogazione in un singolo istituto bancario.

Speriamo che tutto funzioni per il migliore dei versi: di inadempienze dovute alla burocrazia statale non se ne può proprio più.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter