Agricoltura, rimandato il cambio di regime fiscale

Con la proroga al 2015 approvata nel ddl stabilità, si introduce una norma transitoria per studiare una disciplina più equilibrata nei confronti delle imprese agricole

Intanto è stata ottenuta la proroga al 2015. Ma sembra evidente che l’obiettivo più grande sia la completa revisione del cambio di regime fiscale, il cui approccio portato avanti dal governo Monti avrebbe portato una grave penalizzazione per le società agricole.

A festeggiare di più è Confagricoltura, che ha notevolmente sostenuto la necessità di una proroga che lasciasse inalterato per alcuni anni il regime fiscale agricolo, al fine di studiare una normativa migliore. Afferma il presidente Mario Guidi: &laqu;Si tratta di un risultato importante, perché dà il tempo alle forze politiche di ripensare e annullare un provvedimento assolutamente antistorico».  

La proroga al 2015 è contenuta nel decreto Stabilità approvato lo scorso 19 dicembre alla Camera, e sposta di due anni l’entrata in vigore della norma che avrebbe inaugurato il 1° gennaio 2013, impedendo alle imprese agricole di optare per la determinazione del reddito su base catastale invece che a bilancio.

Confagricoltura aveva sin da subito contestato il provvedimento, ritenendolo in contrasto con la libertà d’impresa e con gli obiettivi di crescita e modernizzazione del settore. «Una norma – conclude Guidi – che avrebbe scoraggiato definitivamente la nascita di nuove imprese agricole e che avrebbe avuto conseguenze gravissime per quelle già costituite, costrette a modificare il proprio regime fiscale dopo aver fatto piani di investimento sulla base di business plan di medio e lungo periodo».

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter