Falso olio, sequestro di 8300 litri a Roma

Sull\'operazione è arrivato il plauso del ministro Catania

L’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari ha sequestrato circa 8300 litri di oli di dubbia qualità, privi della documentazione inerente alla rintracciabilità e rinvenuti in recipienti di stoccaggio mancanti dei riferimenti identificativi della merce previsti dalla normativa vigente. L’operazione, portata a termine dall’Ufficio di Roma, è stata condotta congiuntamente ai militari del Nucleo antifrodi carabinieri di Roma. L’olio poteva essere destinato a essere etichettato come extravergine, ingannando i consumatori.

Sull’operazione è arrivato il plauso del ministro delle politiche agricole Mario Catania: «I risultati raggiunti dalle operazioni condotte nei giorni scorsi dagli uffici dell’Icqrf dimostrano ancora una volta come sia efficace l’azione di controllo e prevenzione nel settore agroalimentare. Rivolgo un plauso agli uomini e alle donne dell’ispettorato».

 

(fonte: Asca)

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter