Umbria invasa dalle larve del frumento

Timore per la presenza di Agromyza mobilis sul grano duro, quest\'anno più alta del normale.

Sta destando preoccupazione in territorio umbro la presenza di larve Agromyza mobilis sul frumento duro (nella foto, un esemplare adulto). Trovato nella foglia a bandiera e nella penultima foglia delle piante di frumento durante la fioritura, il fitofago è stato avvistato per la prima volta l’anno scorso in provincia di Terni e di Perugia, e si è poi sparso in quasi tutto il territorio regionale, con una diffusione variabile dal 30% all’80% delle piante a seconda dei campi di frumento. L’intensità dell’attacco per ora non ha invece superato il 40%.

L’Agromyza mobilis effettua il suo ciclo vitale a carico del frumento duro, causandogli un danno sull’apparato fogliare per colpa delle mine, prodotte anche sulla foglia a bandiera, come detto, ma solitamente al livello di una larva per mina (due solo raramente). Presenza solo occasionale in territorio umbro, pare che questo fitofago si sia particolarmente diffuso nell’annata 2010-2011 a causa di una serie di eventi eccezionali, identificati dagli studiosi di Arusia (Agenzia regionale umbra per lo sviluppo e l’innovazione in agricoltura) e Facoltà di agraria dell’Università di Perugia e illustrati nell’Informatore Agrario numero 16/2011: particolare andamento climatico che ha ostacolato sia le attività di controllo dei parassiti che quella dei suoi predatori, nonché riduzione delle rotazioni dovuta alla mancanza di valide alternative (con conseguente ristoppio che aumenta la massa iniziale di inoculo del fitofago).

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter