Origano ai bovini per aiutare l’ambiente

Una scoperta di alcuni ricercatori americani invita gli allevatori a cambiare l\'alimentazione del proprio bestiame.

E’ ormai noto che i bovini sono responsabili per circa il 35% delle emissioni globali di metano, uno dei principali gas che contribuiscono all’effetto serra, a sua volta causa primaria del surriscaldamento globale. Da quando questa notizia è diventata di dominio pubblico, i ricercatori di tutto il mondo si stanno concentrando per trovare delle tecniche che limitino l’emissione di metano da parte dei bovini.

La soluzione sembra essere ormai giunta, nemmeno a dirlo, dagli Stati Uniti: un gruppo di scienziati della Penn State University ha infatti scoperto che l’origano è in grado di diminuire del 40% le emissioni di metano dei bovini. E, dettaglio ancora più piacevole, questa comune spezia incrementerebbe anche la produzione di latte: lo studio americano ha infatti dimostrato come una dieta comprendente origano aiuti gli animali ad emettere meno metano, risparmiando di conseguenza molta energia, che viene utilizzata dall’animale per una maggiore produzione di latte. Questo in particolare grazie a tre oli essenziali – carvacrolo, geraniolo e timolo – contenuti nella pianta. Sembra proprio che gli allevatori dovranno prendere in considerazione un’idea insolita ma, a quanto pare, geniale sia per l’aiuto all’ambiente che per le loro tasche.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter