Notizie su legge di bilancio - Agrinotizie

AgrinotizieAgrinotizie30 Dicembre, 2019
agevolazioni-agricoltura-legge-bilancio-2020.jpg
4min2

La legge di bilancio 2020, approvata nei giorni scorsi, contiene alcune importanti agevolazioni per il settore agricolo: credito d’imposta per gli investimenti in innovazione tecnologica, contributi a fondo perduto per precisione e tracciabilità, aumento delle agevolazioni previste dalla legge Sabatini per il centro-sud Italia.

Credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali

Gli investimenti in beni strumentali effettuati dal 1° gennaio 2020 saranno agevolati con un credito d’imposta (e non più con il super ammortamento).

Il nuovo credito di imposta viene riconosciuto per gli investimenti in ricerca e sviluppo, transizione ecologica, innovazione tecnologica e altre attività innovative. In particolare, per le attività di innovazione tecnologica finalizzata a prodotti o processi nuovi o sostanzialmente migliorati il bonus è pari al:

  • 6% delle relative spese ammissibili, assunte al netto delle altre sovvenzioni o contributi a qualunque titolo ricevute per le stesse, nel limite massimo di 1,5 milioni di euro, ragguagliato ad anno in caso di periodo d’imposta di durata inferiore o superiore a 12 mesi;
  • 10% delle relative spese ammissibili, fermo restando il limite massimo annuale di 1,5 milioni di euro, per le attività di innovazione tecnologica destinate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati per il raggiungimento di un obiettivo di transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0.

Contributi a fondo perduto per precisione e tracciabilità

Al fine di favorire l’efficienza economica, la redditività e la sostenibilità del settore agricolo e di incentivare l’adozione e la diffusione di sistemi di gestione avanzata attraverso l’utilizzo delle tecnologie innovative, è prevista la concessione alle imprese agricole un contributo a fondo perduto fino al 35% della spesa ammissibile e mutui agevolati di importo non superiore al 60% della spesa ammissibile per il finanziamento di iniziative finalizzate allo sviluppo di processi produttivi innovativi e dell’agricoltura di precisione o alla tracciabilità dei prodotti con tecnologie blockchain.

Più agevolazioni al centro-sud con la nuova Sabatini

La legge di bilancio 2020 ha rifinanziato la legge Sabatini, potenziandola per rendere maggiormente attrattivi nel Mezzogiorno gli investimenti innovativi e di promuovere e migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi e l’economia circolare mediante una versione “green”.

  • Per le micro e piccole imprese che effettuano investimenti in tecnologie Industria 4.0 nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, dal 2020 il contributo ministeriale “ordinario”, pari al 2,75%, sarà maggiorato del 100%.
  • Per l’acquisto, anche mediante leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature a basso impatto ambientale, invece, il contributo sarà aumentato al 3,75%.

Mutui a tasso zero per le imprese femminili

Al fine di favorire lo sviluppo dell’imprenditoria femminile in agricoltura, è prevista la concessione di mutui a tasso zero in favore di iniziative finalizzate allo sviluppo o al consolidamento di aziende agricole condotte da imprenditrici attraverso investimenti nel settore agricolo e in quello della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli. I mutui saranno concessi nel limite di 300.000 euro, per la durata massima di 15 anni comprensiva del periodo di preammortamento, nel rispetto della normativa in materia di aiuti di Stato per il settore agricolo e per quello della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

AgrinotizieAgrinotizie15 Novembre, 2019
agricoltura-legge-di-bilancio.jpg
2min0

600 milioni di euro a favore degli agricoltori, suddivisi in sei capitoli di spesa. Sono le importanti novità per l’agricoltura italiana contenute nella prossima legge di bilancio.

Annunciate dal ministro alle politiche agricole Teresa Bellanova, le misure per l’agricoltura in legge di bilancio sono così articolate:

  1. Azzeramento dell’Irpef agricola per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, come il ministro aveva promesso il mese scorso.
  2. Stanziamento di 80 milioni di euro in tre anni per compensare i danni provocati dalla cimice asiatica attraverso un fondo di solidarietà.
  3. I giovani imprenditori che aprono un’impresa agricola non pagheranno i contributi previdenziali per i primi due anni. Inoltre sono stati stanziati 44 milioni di euro per far nascere nuove aziende condotte da under 40 e favorire le start up.
  4. Mutui a tasso zero per le donne titolari di imprese agricole o che lo vogliono diventare.
  5. Stanziamento di 30 milioni di euro per azzerare il costo delle garanzie per gli agricoltori che acquistano sistemi per l’agricoltura di precisione e la tracciabilità.
  6. Stanziamento di 30 milioni di euro in due anni per i contratti di coltivazione sulla filiera grano-pasta, a cui si aggiungono i 10 milioni di euro già stanziati nel 2019.

Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter