Agrinotizie » NEWS » attualità

Kverneland Field Event, innovazione e agricoltura conservativa

Presentate importanti novità del gruppo norvegese, che si conferma leader all'avanguardia.

agricoltura

Kverneland Group continua a confermarsi leader internazionale nella costruzione di macchine agricole all'avanguardia e lancia ulteriori novità che non passeranno inosservate per il loro elevato tasso tecnologico e innovativo. Al "Kverneland Field Event" organizzato lo scorso 13 luglio nella splendida cornice dell'azienda agricola Le Colombaie di Visano (Brescia), Kverneland Group Italia ha invitato oltre cento persone tra stampa specializzata, concessionari, contoterzisti e imprenditori agricoli scelti per sfoggiare i suoi ultimi gioielli.

In particolare, è stata presentata in esclusiva mondiale la nuova serie di falciacondizionatrici Vicon 700 a rulli, progettata specificatamente per il mercato italiano, con delle sospensioni brevettate che seguono l'esempio dei bolidi di Formula Uno per lavorare in qualsiasi tipo di campo.

Per quanto riguarda il diserbo, da citare la botte Kverneland Ikarus S28 con barra da 24 metri che prosegue l'eccellenza Rau in termini di innovazione tecnologica, mentre nell'ambito della lavorazione terreno è stato annunciato il ritorno del coltivatore Kverneland Turbo, straordinariamente flessibile per lavorare direttamente sui residui colturali fino a 15 cm di profondità.

In tutto sono state 17 le macchine presentate (di cui dieci mostate al lavoro in campo), con consolidate esperienze come il Kultistrip per la lavorazione a strisce e il CLC per la minima lavorazione che confermano il sempre più convinto approccio di Kverneland Group verso l'agricoltura conservativa.

A questo proposito, va sottolineato l'approccio agronomico che il gruppo sempre mantiene nel presentare le sue macchine agricole divulgando, allo stesso tempo, conoscenze molto aggiornate sulla sostenibilità del lavoro sui campi, senza staccarsi dunque dal contesto agricolo in cui si opera (e l'Italia, si sa, in questo è un paese molto arretrato, per cui un plauso meritato va a tutta la Kverneland Group Italia).

Fa senz'altro parte di questa visione l'annuncio - sempre lanciato al Kverneland Field Event - della nascita della "Kverneland Academy", un innovativo progetto di formazione che il costruttore norvegese intraprenderà dalla prossima stagione in collaborazione con l'Università di Perugia e in particolare il noto agronomo Angelo Frascarelli. Sede della Kverneland Academy sarà proprio Le Colombaie, sterminata azienda che produce, grazie all'utilizzo di tecniche e macchinari innovativi e sostenibili, ben 350 quintali di latte al giorno per la Granarolo con oltre mille capi in lattazione alimentati grazie ai 500 ettari coltivati direttamente in azienda.

Agrinotizie.com, 18/07/2017