Quale sarà il valore dei titoli Pac 2022-2027

valore-titoli-pac-2022-2027.jpg

La nuova Pac entrerà in vigore nel 2022 e terminerà nel 2027. I prossimi due anni sono dunque di transizione per il settore agricolo, che però deve prepararsi sin da subito per capire come varierà il valore dei titoli Pac 2022-2027. Al momento, le possibilità in campo sono due:

  1. Mantenimento dei titoli con un tetto di 1000 euro e convergenza.
  2. Abolizione dei titoli con pagamento uniforme per tutti di 320 euro.

L’Italia, come tutti gli altri paesi europei, dovrà decidere tra queste due strade, da cui dipendono situazioni molto diverse per gli agricoltori. Per fare un esempio, riprendiamo l’efficace simulazione condotta da Stefano Ciliberti sull’Informatore Agrario:

  • Azienda A con titoli alti pari a 900 euro/ha (es. olivicoltura del sud, zootecnica da carne al nord, tabacco al centro).
  • Azienda B con titoli medi pari a 300 euro/ha (es. cerealicoltori).
  • Azienda C con titoli bassi pari a 140 euro/ha (es. frutticoltura e viticoltura).

Azienda A (titoli alti)

L’Azienda A ha incassato 1380 euro/ha di aiuti nel 2019 tra pagamento di base e greening. A partire dal 2020, nel caso del mantenimento dei titoli, comincia a subire una decurtazione progressiva sino ad arrivare nel 2027 al tetto dei 1000 euro previsti. Ma nel caso l’Italia applicasse lo scenario 2), cioè il pagamento uniforme per tutti, questa azienda a partire dal 2022 subirebbe una riduzione del 75% del valore degli aiuti, ricevendo infatti sino al 2027 solo 320 euro/ha.

Azienda B (titoli medi)

L’Azienda B nel 2019 ha incassato 460 euro/ha tra pagamento di base e greening. Anche in questo caso, a partire dal 2020 l’azienda subirà un progressivo calo del valore dei titoli, sino ad arrivare nel 2027 a 320 euro/ha. Ma nel caso in cui l’Italia dovesse scegliere il pagamento unico già a partire dal 2022, si troverebbe a passare subito da 460 euro/ha a 320 euro/ha sino al 2027.

Azienda C (titoli bassi)

Si tratta dell’unico caso in cui per entrambi gli scenari l’azienda guadagna qualcosa. Infatti, nel caso del mantenimento dei titoli, dal 2022 al 2027 vedrebbe aumentare progressivamente il valore dei titoli sino a 320 euro/ha, mentre nel secondo caso già a partire dal 2022 vedrebbe raddoppiare il valore dei titoli a 320 euro/ha che ci manterrebbero sino al 2027. Inoltre con la nuova Pac gli aiuti per i giovani agricoltori e gli aiuti accoppiati diventano opzionali, cioè a discrezione dello Stato membro, sarà abolito il greening ma verrà sostituito da un “regime per clima e ambiente” obbligatorio.

Prepararsi subito ai nuovi titoli Pac 2022-2027

Alla luce di questi tre diversi scenari, appare chiaro che le aziende agricole devono prepararsi a un consistente taglio degli aiuti Pac. Uniche eccezioni saranno coloro che seguiranno le tecniche agricole eco-sostenibili e quelle di precisione, che si confermano dunque le strade da seguire per sopravvivere al futuro.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter