‘Giovani disoccupati, datevi all’agricoltura’

Un commento di Motolese (Anga) in merito all\'ultimo rapporto Censis sulla crisi sociale nel meridione

Un terzo dei disoccupati italiani ha tra i 15 e i 29 anni e non si dedica allo studio né alla formazione. Il dato emerge dal rapporto del Censis "La crisi sociale del Mezzogiorno", che sottolinea come nelle regioni meridionali questo fenomeno abbia un’incidenza del 31,9%, cioè di quasi dieci punti percentuali in più rispetto alla media nazionale del 22,7%.

Come uscire da questa vera e propria emergenza sociale? Secondo Nicola Motolese, presidente dell’Anga (l’associazione dei giovani agricoltori aderente a Confagricoltura), la soluzione sta nel settore primario.

Così Motolese (nella foto) ha infatti commentato il rapporto Censis: «Il fenomeno va affrontato subito, rivoluzionando l’approccio italiano al lavoro e ponendo al centro l’agricoltura. Per rimettere in moto il circolo virtuoso tra lavoro, occupazione e produttività serve anche un sistema di tirocini e crediti formativi rivolto agli studenti delle scuole superiori e delle università, che si impegnano in aziende agricole gestite da giovani imprenditori. Il vantaggio sarebbe duplice, poiché si orienterebbe la formazione del giovane in modo concreto e pratico verso il mondo del lavoro, e contemporaneamente si consentirebbe all’impresa di contare su personale qualificato "a tempo" con cui sviluppare spin-off e progetti innovativi».

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter