Truffa in Agea: rubati dei contributi altrui

Indagato un funzionario che otteneva i contributi degli agricoltori che non ne avevano ancora fatto richiesta

Il Sistema Informativo Agricolo Nazionale – che altro non è se non la banca dati dell’Agea – è pieno di difetti e falle, e qualche funzionario interno se n’è accorto e ne ha approfittato per chiedere dei contributi ad un terreno agricolo che non gli apparteneva. Senza che in Agea se ne accorgesse qualcuno.

La truffa è avvenuta a Bari, ed è stata raccontata dal Corriere della Sera. Il truffatore ha operato in uno di quei Centri locali di Assistenza Agricola che prestano supporto ai produttori per le domande di contributi europei e nazionali. Per la precisione si trattava dell’ufficio provinciale di Bari, dove un funzionario dell’assessorato all’agricoltura ha fatto domanda per ottenere contributi pubblici su alcuni terreni agricoli, sostituendosi ai legittimi proprietari.

A raccontare nei dettagli com’è avvenuta la truffa, qualsiasi agricoltore scoprirà l’estrema facilità del gesto: basta infatti accedere al Sistema Informativo Agricolo Nazionale, controllare chi non ha ancora fatto richiesta di contributi e presentare la domanda attraverso un’autodichiarazione di affitto. Il tutto, ovviamente, all’insaputa del vero proprietario del terreno.

C’è solo un modo per essere scoperti, ed è proprio ciò che è avvenuto a Bari: il vero proprietario, dopo un po’ di tempo, si è recato all’ufficio Agea per chiedere un contributo, e ha scoperto che qualcuno lo aveva già fatto al posto suo. L’uomo ha sporto denuncia alla Procura di Bari, e ora il funzionario autore della truffa risulta indagato. Ma per un truffatore ‘beccato’, chissà quanti altri l’hanno fatta franca ottenendo contributi che non spettavano loro.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter