In Ue l’agricoltura conta piu’ dei trasporti

Eurobarometro ha chiesto a 27 mila cittadini come spenderebbero i fondi europei

"Per fortuna che la distrubuzione dei fondi europei non viene decisa dai cittadini comunitari!" L’esclamazione verrebbe pronunciata da qualsiasi agricoltore che prendesse visione dei dati di Eurobarometro, che ha chiesto a circa 27 mila europei (di cui mille italiani) come spenderebbero il budget dell’Unione Europea, scegliendo le opzioni da privilegiare.

Il 47% degli intervistati ha citato il contrasto della disoccupazione, e il 40% ha parlato di incentivi alla crescita economica. Tali risposte sono generali ma giustificate, visti i tempi che corrono. Proseguendo a ritroso nella classifica, troviamo al terzo posto l’educazione dei giovani e la salute, proposte dal 39% degli intervistati. Ci si aspettava invece di più per l’agricoltura, presa in considerazione solo dal 19% degli europei come settore al quale distribuire fondi. Ma almeno, il settore primario è stato messo davanti alla difesa, ai trasporti, all’immigrazione e, ahinoi, anche alla cultura.

I dati sono molto differenti se presi solo dal campione italiano, che preferisce invece mettere davanti il contrasto all’immigrazione (23%) e la sicurezza (18%) al settore agricolo (15%).

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter