Agricoltura, la piaga dei furti di trattori

La denuncia Unacma: fenomeno in aumento negli ultimi diciotto mesi

I furti di macchine e attrezzature agricole sono un fenomeno che gli agricoltori, purtroppo, conoscono molto bene. Tuttavia, negli ultimi diciotto mesi questa piaga ha raggiunto dei livelli troppo elevati: l’Unione nazionale imprese di meccanizzazione agricola (Unacma) ha di recente diffuso dei dati senza dubbio allarmanti. Si pensi che nella sola provincia di Latina in un anno e mezzo sono scomparsi venti macchinari agricoli per un valore di oltre un milione e 400 mila euro. E il dato non conta i furti di attrezzature medie e piccole, che farebbero salire notevolmente la cifra, ma anzi si limita alle sole aziende agromeccaniche associate all’Apimal (una struttura locale che fa capo ad Unacma). Se si contassero tutti i macchinari di tutte le imprese agricole del territorio, insomma, il valore dei furti raggiungerebbe una cifra spropositata.

Il fenomeno è molto grave, perchè il furto di un trattore o di una mietitrebbia non può essere paragonato a quello di un’automobile, essendo necessari ai ladri dei mezzi per il trasporto di macchinari ingombranti, che non passano certo inosservati. Inoltre, il danno procurato dal furto di una macchina agricola non si limita al valore del mezzo stesso, ma conta anche le giornate di lavoro perse in attesa che all’agricoltore arrivi un nuovo macchinario. I furti di macchine agricole, insomma, sono una vera e propria piaga per il settore primario: come se non bastassero tutti gli altri problemi con cui un agricoltore deve fare i conti ogni giorno.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter