Prosegue la crisi del mais italiano

Dal 2005 è inarrestabile il calo degli ettari di terreno coltivati a granoturco. Ma le importazioni continuano a salire: perchè?

Per il nostro paese, il mais rappresenta la coltura estensiva più sviluppata al Nord Italia, nonchè l’alimento di base per tutti i bovini e i suini nostrani. Ciononostante, questo tipo di coltivazione è entrato in crisi da qualche anno, e sembra che non voglia più riprendersi. Gli ettari coltivati a granoturco sono infatti in costante diminuzione: se essi, nel 2005, ammontavano a un milione e 384 mila, nel 2010 sono crollati a un milione e 110 mila. In particolare, il mais da granella in cinque anni è calato da un milione e 113 mila a 850 mila ettari, mentre il mais da insilato è passato da 276 a 260 mila ettari. E, secondo le ultime previsioni diffuse poco tempo prima dell’inizio della campagna 2011, anche quest’anno il trend negativo verrà confermato, seppure con un calo minore rispetto agli anni precedenti.

Il motivo di tutto ciò non sembra spiegabile, dato che, a fronte della diminuzione degli ettari coltivati in Italia, sono salite le importazioni di mais dall’estero: i suini e i bovini, infatti, hanno sempre bisogno della stessa quantità di alimento. I più ottimisti pensano che l’Italia stia semplicemente rispecchiando l’andamento dell’intera Europa, dove le superfici coltivate a mais sono scese da otto milioni a 329 mila ettari nel 2009 a otto milioni e 241 mila ettari nel 2010. Ma nel nostro paese ci sono senza dubbio altri fattori che hanno inciso negativamente su questa coltivazione, prima di tutto la Diabrotica, terribile coleottero che ha infestato la maggior parte dei campi italiani coltivati a granoturco, provocando ad esempio danni per 300 mila euro solo nella provincia di Bergamo. Il 2010 ha visto un netto calo della presenza di Diabrotica, ma questa è una magra consolazione, se si pensa a tutti i danni provocati dal coleottero prima che i vari programmi regionali riuscissero in parte a debellarlo.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter