Stagionali stranieri, in arrivo il nulla osta

Imminente la pubblicazione del decreto flussi 2011, dopo la quale si potranno inviare le richieste di assunzione.

Il Ministero dell’Interno e il Ministero del Lavoro hanno emanato una circolare congiunta per definire le modalità di presentazione delle domande e delle istruttorie necessarie per assumere i 60 mila immigrati stagionali previsti dal decreto flussi 2011. Le richieste saranno inviabili solo a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto flussi, e solo per via informatica: fino a qui la procedura è identica a quella degli anni passati. La novità, tuttavia, sta nell’inedita possibilità, per chi ha già lavorato due anni in Italia, di ottenere il rilascio di un nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale.

La nuova norma è molto importante non solo per gli immigrati, ma anche per le imprese agricole, che sono le aziende ad assumere il maggior numero di lavoratori stagionali dall’estero: il loro numero, nel 2010, ammontava a 106.058, con un aumento del 2% rispetto all’anno precedente. La forza lavoro straniera, con questi numeri, costituisce circa il 9% del totale degli impiegati in agricoltura (fonte Coldiretti). La loro provenienza è soprattutto da Romania, Slovenia e Polonia per quanto riguarda i paesi comunitari, e da Albania ed ex Jugoslavia per i paesi extracomunitari. In aumento sono anche gli stagionali indiani e marocchini.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter