Gli agrumi italiani sono in difficolta’

L\'Europa preferisce acquistare agrumi spagnoli e marocchini, molto meno costosi rispetto a quelli italiani. Che di conseguenza si svalutano sul mercato.

Le prospettive per la campagna agrumaria 2010-2011 hanno due lati, uno positivo per l’intero bacino del Mediterraneo, l’altro negativo per la sola Italia. Per le esportazioni di agrumi mediterranei, infatti, si prevede nel complesso un volume di 7.069.900 tonnellate circa, delle quali 3.217.000 di arance (+130 mila rispetto al 2009-2010), 951.300 di limoni (+70 mila) e 332.600 di pompelmi (+38 mila). Tuttavia sono in calo le esportazioni di Turchia e Italia: il nostro paese, in particolare, ha subito un calo della produzione di arance tarocco che ammonta al -20%, e di limoni del -10%. I problemi maggiori sono accaduti in Calabria, Puglia e Basilicata, dove i prezzi sono crollati, portando molti coltivatori a rinunciare alla produzione (in particolare quella di clementine, stracciate dalla concorrenza spagnola e marocchina nelle esportazioni in Europa).

Si fa necessario, per il nostro paese, un deciso intervento di sostegno economico verso l’economia agrumaria: Marocco e Spagna, infatti, hanno già preso misure atte ad incrementare notevolmente le esportazioni, mentre l’Italia è rimasta ferma, col rischio di vedersi svalutare la propria produzione di agrumi. Le maggiori difficoltà delle aziende italiane sono dovute al costo di produzione, molto più elevato rispetto ai paesi concorrenti: tutto ciò ha portato la Germania, tanto per fare un esempio, ad acquistare il 94,3% di arance bionde dalla Spagna, e solo il 2,6% dall’Italia, che ha proposto un prezzo molto più alto. A salvare il prestigio italiano, fortunatamente, sono rimaste le arance di Ribera e quelle rosse di Sicilia, entrambi prodotti conosciuti ovunque per il loro alto grado di qualità. Ma per glu altri prodotti, come le già citate clementine, il mancato acquisto ha fatto precipitare le quotazioni.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter