Deutz-Fahr DiscMaster 332 e 632

Le nuove falciacondizionatrici frontali di Deutz-Fahr promettono un\'aderenza al terreno mai vista prima d\'ora.

Sono state presentate al mondo intero solamente al salone bolognese Eima, ma hanno già riscosso grande apprezzamento da parte del pubblico e degli operatori del settore: le nuove falciatrici a disco di Deutz-Fahr sembrano proprio voler rivoluzionare il mondo della meccanizzazione agricola. Agrinotizie aveva già parlato dei modelli trainati 828 e 832, ma anche gli altri due esemplari di tipo frontale del gruppo DiscMaster – così si chiama la serie delle nuove falciatrici – meritano di essere presentate a dovere. Cominciamo dunque dalla sorella minore, la DM 332 F, che con le sue piccole dimensioni costituisce un importante completamento della gamma offerta da Deutz-Fahr.

Dotata della barra di taglio tipica di tutta la serie DiscMaster, con dischi a tre coltelli controrotanti sempre in numero pari, la 332 F ha un’esecuzione di lavoro molto soddisfacente. L’altezza di taglio, registrabile, accontenta agni esigenza di lavoro, così come le diverse tipologie di slitte (da 20, 40 o 80 mm) e il robusto telaio dotato di sospensioni indipendenti e testa di attacco oscillante: con tale equipaggiamento, l’aderenza al profilo del terreno è perfetta in qualsiasi condizione di lavoro. Il regime PTO standard della piccola 332 F è fissato sui 1000 giri al minuto, ma è possibile abbassarlo a 750: un’altra caratteristica che va ad inserirsi tra i pregi della nuova falciatrice Deutz-Fahr, la quale raggiunge la perfezione di lavoro se abbinata alla falciatrice posteriore DM 440 H: insieme raggiungono una larghezza di taglio totale di 7,6 metri, una velocità molto elevata e un’altissima performance.

La sorella maggiore della 332 F è la 632 FR, una falciacondizionatrice frontale dalle qualità eccellenti, potente e molto versatile. La barra di taglio è identica a quella del modello precedente, anche se più silenziosa. Ma il punto di forza della 632 FR sta nel sistema di sospensione 3D, così chiamato in quanto assicura un’escursione tridimensionale da 25 mm sotto e da 45 mm sopra, nonché un ottimale adattamento al terreno e una pressione costante al suolo: la qualità di taglio ne risulta perfetta, e l’entusiasmo aumenta se si pensa che l’intero sistema è bilanciato alla perfezione grazie alla posizione delle molle compensatrici del parallelogamma. Il sistema 3D, inoltre, consente un’oscillazione laterale della barra di taglio – che rimane indipendente dal telaio – in grado di raggiungere i 24 mm.

La potente 632 FR è anche dotata di un’avanguardistica tecnologia chiamata "Flex Protect", che consiste in delle protezioni laterali pieghevoli che permettono di ridurre l’ingombro a 3 metri, pur mantenendo una larghezza di taglio di 3,2 metri. La trasmissione del moto, come nel caso della 332 F, avviene sul primo disco, ma il regime rotore della sua sorella maggiore è diverso: qui si parla infatti di due velocità, 600 o 900 giri al minuto.

Caratteristiche tecniche
  332 F 632 FR
Larghezza lavoro 3,2 m 3,2 m
Larghezza trasporto 3,0 m 3,0 m
Num. dischi / coltelli 8/24 8/24
Larghezza andana 2/2,6 m 1,3 m
Peso (kg) 750 1140

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati da *


Chi siamo

Agrinotizie.com è un portale di informazione gratuita dedicato al settore dell’agricoltura, nato nel 2010 come servizio per le imprese agricole e gli operatori del settore.


0549 902240

INVIA UNA MAIL


Seguici su Facebook



Newsletter